facebook youtube
slide show
Itinerari turistici

Culturali
Amelia
immagine Amelia
Clicca per ingrandire
Annoverata come la città più antica della regione, il borgo di Amelia è cinto dalle Mura Megalitiche (datate intorno al VI-IV sec. A C.). Al borgo si accede attraverso 4 Porte: Porta Romana (che, come dice il nome, è l’ unica porta “ romana”), Porta Leone, Porta Posterola e Porta della Valle (tutte medievali). Da vedere: la torre dodecagonale (1050), Il Museo Archeologico contenente la statua in bronzo del Germanico, le Cisterne Romane e gli splenditi palazzi (Palazzo Farrattini - realizzato su disegno di Antonio da Sangallo il Giovane - e Palazzo Petrignani, edificato nel 1571.)

 
Intorno a Giove
immagine Intorno a Giove
Clicca per ingrandire
Partendo da Giove e percorrendo la SP 85 si arriva alla frazione di Porchiano del Monte (l’antico Castrum Fortiano) piccolo borgo arroccato su un colle che domina la vallata sottostante. Prendendo la SS 205 si arriva a Lugnano in Teverina, dove si può ammirare uno dei capolavori assoluti del Romanico: la Chiesa Collegiata di S.Maria Assunta. Interessanti anche l’antiquarium comunale - che conserva i reperti della villa romana di Poggio Gramignano - e il convento di S. Francesco, sorto nei luoghi dove predicò il santo. Continuando sulla SS 205 si arriva ad Alviano con il suo splendido Castello, costruito intorno all’anno 1000 da Offredo ( capostipite della famiglia), per poi essere trasformato in dimora signorile dal valoroso Capitano di Ventura Bartolomeo D’Alviano agli inizi del 1500. Scendendo verso il Tevere è possibile visitare l’Oasi Naturalistica del WWF dove si può praticare il "birdwatching", con appostamenti su torri e capanni per osservare aironi, cormorani, gabbiani, falchi e altri uccelli. Ritornando a Giove, percorrendo la SP 32 si arriva a Penna in Teverina, dove si può ammirare il Presepe artistico permanente e il Palazzo Orsini.

 
Orvieto
immagine Orvieto
Clicca per ingrandire
Orvieto è senza dubbio una città ricca di monumenti e cose da vedere, a partire dall'antica Fortezza o Rocca Albornoz che oggi ospita i giardini comunali, i resti del Tempio Etrusco del Belvedere, il Pozzo di San Patrizio, opera di ingegneria unica al mondo progettata da Antonio da Sangallo nella prima metà del 1500.
Simbolo della città stessa è il Duomo, la cui costruzione inizia nel 1290. All'interno sono presenti due preziose cappelle: una ospita il Corporale del Miracolo di Bolsena, mentre l'altra, denominata di San Brizio, contiene gli affreschi del Beato Angelico e di Luca Signorelli.
In Piazza del Duomo sono presenti due musei di notevole interesse: il Museo Archeologio nazionale ed il Museo Faina, entrambi ricchi di preziosi reperti archeologici provenienti principalmente dalle necropoli etrusche del Crocifisso del Tufo e dal Tempio della Venere di Cannicella.

download
In evidenza
Dal 01/01 al 31/12
CALENDARIO MANIFESTAZIONI 2018
News
19 Luglio 2016
Tre giorni dedicati al folklore con gruppi provenienti da diverse parti del mondo sono[...]
Galleria Foto
Paesaggi - Ph M. De Paolis
Paesaggi - Ph M. De Paolis
Galleria Video
immagine video
play video